Edilizia Privata


Apertura al pubblicolunedì 9.00-12.00
martedì 14.00-18.30
venerdì 9.00-12.00
Posta elettronicaediliziaprivata@comune.bruino.to.it
Telefono(+39) 011 9094461
Posta Elettronica Certificata (P.E.C.)comune.bruino.to@cert.legalmail.it
Indirizzopiazza del Municipio 3
10090 – Bruino TO
ResponsabileDonatella AUDANO
OrganicoManuele BERT
Margherita CANAVESIO
Assessore di riferimentoCesare RICCARDO

Servizi

Lo Sportello Unico Digitale dell’Edilizia è lo strumento che consente di presentare e gestire telematicamente tutte le pratiche legate all’edilizia residenziale.

Il SUE è l’unico punto di accesso territoriale consentito e il riferimento per architetti, ingegneri, geometri e privati cittadini: riceve e gestisce infatti tutte le domande, dichiarazioni, segnalazioni o comunicazioni inerenti Segnalazioni Certificate di Inizio Attività, Comunicazioni di Inizio Lavori, Permessi di Costruire e ogni altro atto di assenso in materia di attività edilizia.

Tramite il SUE, la documentazione che fino a poco tempo fa si doveva presentare in più copie cartacee presso gli uffici pubblici, oggi si può trasmettere comodamente e in tutta sicurezza da casa o dall’ufficio, evitando code e ritardi, con in più la possibilità di monitorare costantemente l’avanzamento delle istanze.

Infine, lo Sportello Unico Edilizia offre all’utente un facile accesso agli elementi normativi e a tutte le altre informazioni necessarie per la presentazione e lo svolgimento delle pratiche e rende più agili e rapide le relazioni fra l’Amministrazione comunale, il privato e le altre amministrazioni eventualmente coinvolte nel procedimento.

Il SUE del Comune di Bruino:

Variante strutturale n. 2

Variante strutturale n. 3 – progetto preliminare

Pagamenti

Per il pagamento degli oneri di urbanizzazione e dei costi di costruzione si deve utilizzare l’IBAN dedicato:

  • IT39U0306930780100000046045 (Banca, Intesa Sanpaolo)
  • IT26G0760101000000029135100 (Poste Italiane)

Regolamenti

Le disposizioni del presente regolamento sono finalizzate a obiettivi di pubblico interesse quali un ordinato sviluppo edilizio e una migliore fruizione dell’ambiente urbano.

Tenuto conto delle esigenze di carattere funzionale, igienico e di decoro, il regolamento concorre a realizzare, sia negli ambiti privati che nelle attrezzature e nei servizi per la collettività, un’elevata qualità della vita nel rispetto dei valori storici e ambientali.

Fino all’adeguamento previsto dall’art. 12, comma 5, della L.R. 19/1999, in luogo delle definizioni di cui alla Parte prima, Capo I, continuano ad essere vigenti le definizioni contenute nei parametri ed indici edilizi ed urbanistici relativo al Titolo III del Regolamento Edilizio approvato con D.C.C. n. 13 del 24/02/2000 contenente le successive modifiche apportate fino alla D.C.C. n. 46 del 21/07/2014.

Le disposizioni del presente regolamento sono finalizzate alla prevenzione, alla tutela, alla pianificazione e al risanamento dell’ambiente esterno e abitativo dall’inquinamento acustico.

Il regolamento dispone norme per l’attuazione, a livello comunale, di quanto stabilito dalla legislazione nazionale e regionale in materia di inquinamento acustico.